Angela Daiana Langone

/Angela Daiana Langone

Angela Daiana Langone

Articoli e Recensioni pubblicati per La rivista di Arablit

La qiṣṣah nī’ah di ‘Abduh Ḫāl: una proposta di lettura

2019-10-21T19:26:58+00:00

Articolo della Rivista, Anno VIII, numero 16, dicembre 2018

in La rivista di Arablit, a. VIII, n. 16, dicembre 2018, pp. 7-18. This paper aims at investigating an original genre created by the famous Saudi writer ‘Abduh Ḫāl (1962-), that is the qiṣṣah nī’ah (“the raw [short] story”), contained in the collection al-Awġād yaḍḥakūn (The Bastards laugh), which was published in 2002. If we assume that the adjective “raw” intends to evoke the raw material of impulses and desires that is the unconscious, a Freudian reading could be an important key of interpretation for this particular kind of short stories. Was dem Herzen widerstrebt, läßt der [...]

La qiṣṣah nī’ah di ‘Abduh Ḫāl: una proposta di lettura2019-10-21T19:26:58+00:00

Börte Sagaster, Martin Strohmeier, Stephan Guth (eds.), Crime Fiction in and around the Eastern Mediterranean, Harrassowitz Verlag, Wiesbaden 2016, pp. 156.

2019-10-23T19:40:26+00:00

Recensione, Börte Sagaster, Martin Strohmeier, Stephan Guth (eds.), Crime Fiction in and around the Eastern Mediterranean, Harrassowitz Verlag, Wiesbaden 2016, pp. 156.

Questo volume è il risultato di una conferenza sul romanzo giallo del Mediterraneo orientale tenutasi l’11 e il 12 novembre 2011 a Nicosia, presso il Dipartimento di Studi sulla Turchia e il Medio Oriente dell’Università di Cipro1. Oltre a una Introduzione generale a firma di B. Sagaster e M. Strohmeier, il volume consta di dieci contributi, per lo più dedicati al romanzo giallo nel mondo arabo (quattro articoli) e in Turchia (tre articoli), con un’incursione sul romanzo poliziesco in Grecia (un articolo), un contributo sull’isola di Cipro come scenario di alcuni romanzi gialli, e infine un [...]

Börte Sagaster, Martin Strohmeier, Stephan Guth (eds.), Crime Fiction in and around the Eastern Mediterranean, Harrassowitz Verlag, Wiesbaden 2016, pp. 156.2019-10-23T19:40:26+00:00

Omar Fertat (s.l.d.d.), L’Autre et ses représentations dans la culture arabo-musulmane, Presses Universitaires de Bordeaux, Pessac 2016, pp. 306.

2018-05-21T17:36:02+00:00

Recensione, Omar Fertat (s.l.d.d.), L’Autre et ses représentations dans la culture arabo-musulmane, Presses Universitaires de Bordeaux, Pessac 2016, pp. 306.

Nel febbraio 2013 all’Università Bordeaux Montaigne si è tenuto un convegno internazionale sul tema dell’alterità nelle arti e nella letteratura del mondo arabo. Ne è nato un volume, pubblicato sotto la cura di Omar Fertat e inserito nella collana “Monde arabe et monde musulman” delle Presses Universitaires de Bordeaux, che raccoglie diciassette contributi, suddivisi in tre sezioni: identità/alterità nel mondo arabo-islamico; rappresentazioni dell’alterità nelle arti e nella letteratura araba d’espressione araba; rappresentazioni dell’alterità nelle arti e nella letteratura araba d’espressione francese. La prima sezione tratta la questione dell’alterità e delle sue rappresentazioni nel mondo arabo-islamico e [...]

Omar Fertat (s.l.d.d.), L’Autre et ses représentations dans la culture arabo-musulmane, Presses Universitaires de Bordeaux, Pessac 2016, pp. 306.2018-05-21T17:36:02+00:00

Mīlūdī Ḥamdūšī, al-Sikkīn al-ḥarūn (Il coltello ostinato), ‘Ukāẓ, al-Dār al-Bayḍā’ 2014, pp. 166.

2018-05-07T14:17:28+00:00

Recensione, Mīlūdī Ḥamdūšī, al-Sikkīn al-ḥarūn (Il coltello ostinato), ‘Ukāẓ, al-Dār al-Bayḍā’ 2014, pp. 166.

Mīlūdī Ḥamdūšī (Meknès 1947-) è un avvocato ed ex ispettore di polizia a Kénitra che nel tempo ha coltivato la passione per la scrittura letteraria. Nel 1997 pubblica il suo primo romanzo poliziesco, scritto a quattro mani insieme a ‘Abd al-Ilāh al-Ḥamdūšī, che intitola al-Ḥūt al-a‘mà (La balena cieca) e, continuando a pubblicare con cadenza regolare i suoi romanzi, si è così affermato come pioniere del poliziesco marocchino d’espressione araba. In al-Sikkīn al-ḥarūn (Il coltello ostinato), il commissario al-Bakrī si trova ad indagare non più a Rabat e Casablanca, ovvero le località che caratterizzavano le sue [...]

Mīlūdī Ḥamdūšī, al-Sikkīn al-ḥarūn (Il coltello ostinato), ‘Ukāẓ, al-Dār al-Bayḍā’ 2014, pp. 166.2018-05-07T14:17:28+00:00

Alienazione e agalmatofilia in un racconto saudita. al-Blūzah (La camicetta) di ‘Abduh Ḫāl

2020-02-27T10:45:25+00:00

Articolo della Rivista, Anno VI, Numero 11, giugno 2016

Alienazione e agalmatofilia in un racconto saudita. al-Blūzah (La camicetta) di ‘Abduh Ḫāl in La rivista di Arablit, a. VI, n. 11, giugno 2016, pp. 21-37. This paper intends to be a short contribution to the studies on the Saudi Arabian literature. It presents a short story, al-Blūzah (The Blouse), by ‘Abduh Ḫāl (1962-), published in 2001, and analyzes both its style and themes. This short story seems to have several of the literary strategies that ‘Abduh Ḫāl uses some years later in his novel Tarmī bi-šarar (Throwing Sparks) in 2009, winner of the Booker Prize 2010. The [...]

Alienazione e agalmatofilia in un racconto saudita. al-Blūzah (La camicetta) di ‘Abduh Ḫāl2020-02-27T10:45:25+00:00