Monica Ruocco

/Monica Ruocco

Monica Ruocco

Articoli e Recensioni pubblicati per La rivista di Arablit

Alla scoperta della letteratura dell’Oman: Sayyidāt al-qamar (Le signore della luna) di Ǧawḫah al-Ḥāriṯī (Jokha al-Harthi), Dār al-ādāb, Bayrūt 2010, pp. 223.

2019-06-20T23:01:39+00:00

Recensione, Alla scoperta della letteratura dell’Oman: Sayyidāt al-qamar (Le signore della luna) di Ǧawḫah al-Ḥāriṯī (Jokha al-Harthi), Dār al-ādāb, Bayrūt 2010, pp. 223.

Un piacevole modo per accostarsi alla produzione letteraria dell’Oman e alla storia politica e sociale del sultanato, è la lettura del romanzo di Ǧawḫah al-Ḥāriṯī, Sayyidāt al-qamar (Le signore della luna). L’opera è stata premiata come miglior romanzo omanita del 2010 con la seguente motivazione: «per la vivacità della narrazione, la bellezza della lingua, la molteplicità dei personaggi a cui l’autrice dà voce. La scrittrice, attraverso la storia di una famiglia dell’Oman come tante altre, apre una finestra su aspetti più o meno conosciuti della società omanita, su questioni che riguardano l’economia, le relazioni affettive, le [...]

Alla scoperta della letteratura dell’Oman: Sayyidāt al-qamar (Le signore della luna) di Ǧawḫah al-Ḥāriṯī (Jokha al-Harthi), Dār al-ādāb, Bayrūt 2010, pp. 223.2019-06-20T23:01:39+00:00

al-Ṯawrah al-mubaksalah / The Pixelated Revolution: punto di arrivo del postdramatic theatre di Rabih Mroué

2020-03-08T18:43:03+00:00

Articolo della Rivista, Anno II, numero 4, dicembre 2012

(al-Ṯawrah al-mubaksalah / The Pixelated Revolution: the landing place of Rabih Mroué’s postdramatic theatre) in La rivista di Arablit, a. II, n. 4, novembre/dicembre 2012, pp. 5-18. The term postdramatic has become a key point of reference in international discussions of contemporary theatre. Within the Arab world, the pioneer of postdramatic theatre -  which does not only concern formalistic issues, but also and especially ethics -  is Rabih Mroué (born 1967), a Lebanese stage and screen actor, playwright and visual artist who has been writing and staging plays since 1990. His oeuvre includes videos and art installations, [...]

al-Ṯawrah al-mubaksalah / The Pixelated Revolution: punto di arrivo del postdramatic theatre di Rabih Mroué2020-03-08T18:43:03+00:00

Margaret Litvin, Hamlet’s Arab Journey: Shakespeare’s Prince and Nasser’s Ghost, Princeton University Press, Princeton 2011, pp. 269

2019-03-04T15:27:22+00:00

Recensione, Margaret Litvin, Hamlet’s Arab Journey: Shakespeare’s Prince and Nasser’s Ghost, Princeton University Press, Princeton 2011, pp. 269

Sin dalla sua nascita nel XIX secolo, la moderna drammaturgia araba ha guardato al repertorio teatrale europeo come fonte di ispirazione per traduzioni, adattamenti, e riletture originali. Il teatro shakespeariano, frammento imprescindibile del patrimonio teatrale universale diventa immediatamente un elemento fondamentale del nascente teatro arabo. Personaggi quali Otello, Amleto, Macbeth diventano familiari anche al pubblico arabo attraverso l’opera di traduttori che, spesso, esaltano il “carattere arabo” delle opere shakespeariane, come nel caso del “nazionalista” e anti-ottomano Ḫalīl Muṭrān. L’interessante saggio di Margaret Litvin, assistant professor di Arabic and Comparative Literature alla Boston University, intitolato Hamlet’s Arab [...]

Margaret Litvin, Hamlet’s Arab Journey: Shakespeare’s Prince and Nasser’s Ghost, Princeton University Press, Princeton 2011, pp. 2692019-03-04T15:27:22+00:00

Eyad Houssami (ed.), Doomed by Hope. Essays on Arab Theatre, PlutoPress, London 2012, pp. 189.

2018-11-13T21:54:53+00:00

Recensione, Eyad Houssami (ed.), Doomed by Hope. Essays on Arab Theatre, PlutoPress, London 2012, pp. 189.

Il teatro arabo vive attualmente un momento di grande vivacità e rinnovamento. Questo importante movimento di rinascita si è sviluppato in seguito alla grande partecipazione di autori, attori e registi alle “rivoluzioni” che hanno interessato il Maghreb e il Mashreq a partire dal 2011. Dallo Yemen alla Tunisia, dall’Egitto alla Siria, il teatro ha svolto un ruolo cruciale rendendo visibili, in patria e all’estero, quelle forze che spingevano e continuano ancora oggi a spingere verso un cambiamento politico e sociale. Opportuno, quindi, appare il testo curato da Eyad Houssami, drammaturgo, direttore e fondatore del “Masrah Ensemble”, una [...]

Eyad Houssami (ed.), Doomed by Hope. Essays on Arab Theatre, PlutoPress, London 2012, pp. 189.2018-11-13T21:54:53+00:00

Khalid Amine and Marvin Carlson, The Theatres of Morocco, Algeria and Tunisia. Performance Traditions of the Maghreb, Palgrave MacMillan, New York 2012, pp. 262

2018-11-13T21:53:09+00:00

Recensione, Khalid Amine and Marvin Carlson, The Theatres of Morocco, Algeria and Tunisia. Performance Traditions of the Maghreb, Palgrave MacMillan, New York 2012, pp. 262

Questo saggio colma una profonda lacuna, ovvero l’assenza di un manuale in una lingua occidentale sulla storia della drammaturgia e dello spettacolo in Algeria, Tunisia e Marocco dall’epoca classica fino al primo decennio del XXI secolo. Il testo, frutto di una lunga e intensa ricerca intrapresa nell’ambito dell’Arabic Theatre Working Group legato alla Fédération Internationale pour la Recherche Théâtrale (FIRT), ha come autori due importanti personalità degli studi teatrali sul mondo arabo. Entrambi docenti di Storia del Teatro, Marvin Carlson è Distinguished Professor presso la prestigiosa City University di New York; mentre Khalid Amine insegna presso la [...]

Khalid Amine and Marvin Carlson, The Theatres of Morocco, Algeria and Tunisia. Performance Traditions of the Maghreb, Palgrave MacMillan, New York 2012, pp. 2622018-11-13T21:53:09+00:00

Ḫarā’iṭ muntaṣaf al-layl (Mappe della mezzanotte, 2009) di ‘Alī Badr e la ridefinizione dell’immaginario geografico e culturale mediterraneo

2020-03-07T17:40:29+00:00

Articolo della Rivista, Anno IV, Numeri 7-8, dicembre 2014

(Ḫarā’iṭ muntaṣaf al-layl (Midnight Maps, 2009) by ‘Alī Badr: Redefining the geographical and cultural imaginary of the Mediterranean) in La rivista di Arablit, a. IV, n. 7-8, dicembre 2014, pp. 7-17. This paper represents an early stage of a research on the literary genre of al-riḥlah, the travelogue, within the Arab literary production of the last two decades. This research is designed to fill a gap in existing studies on contemporary Arabic travelogues: the riḥlāt written in the classical period until the nahḍah, the Arab renaissance, has been deeply analysed by scholars, who have almost completely neglected [...]

Ḫarā’iṭ muntaṣaf al-layl (Mappe della mezzanotte, 2009) di ‘Alī Badr e la ridefinizione dell’immaginario geografico e culturale mediterraneo2020-03-07T17:40:29+00:00

Edward Ziter, Political Performance in Syria. From the Six-Day War to the Syrian Uprising, Palgrave MacMillan, New York 2015, pp. 259.

2020-04-06T14:47:51+00:00

Recensione, Edward Ziter, Political Performance in Syria. From the Six-Day War to the Syrian Uprising, Palgrave MacMillan, New York 2015, pp. 259.

Edward Ziter, Political Performance in Syria. From the Six-Day War to the Syrian Uprising, Palgrave MacMillan, New York 2015, pp. 259. Dal 2011, e soprattutto con il tragico evolversi della guerra in Siria, l’attenzione di ricercatori e studiosi si è di nuovo focalizzata sulla produzione culturale del paese. Tratto comune di molte di queste esperienze è dimostrare come il dissenso in Siria non sia nato soltanto all’indomani di quella che, secondo l’opinione di Yassin al-Haj Saleh, prigioniero politico tra il 1980 e il 1996 e attualmente rifugiato in Turchia dove dirige un centro di ricerche, è nata come [...]

Edward Ziter, Political Performance in Syria. From the Six-Day War to the Syrian Uprising, Palgrave MacMillan, New York 2015, pp. 259.2020-04-06T14:47:51+00:00

Fabio Caiani and Catherine Cobham, The Iraqi Novel. Key Writers, Key Texts, Edinburgh Studies in Modern Arabic Literature, Edinburgh University Press, Edinburgh 2013, pp. 264.

2020-04-12T20:01:51+00:00

Recensione, Fabio Caiani and Catherine Cobham, The Iraqi Novel. Key Writers, Key Texts, Edinburgh Studies in Modern Arabic Literature, Edinburgh University Press, Edinburgh 2013, pp. 264.

Ultimo volume in ordine cronologico della serie degli Edinburgh Studies in Modern Arabic Literature diretta da Rasheed El-Enany, il saggio di  Fabio Caiani e Catherine Cobham – entrambi docenti presso la University of St Andrews –  intende colmare una lacuna negli studi anglosassoni dedicati alla letteratura araba la cui attenzione si è soffermata soprattutto alla produzione egiziana e libanese trascurando, invece, quella irachena, oggetto del volume.

Fabio Caiani and Catherine Cobham, The Iraqi Novel. Key Writers, Key Texts, Edinburgh Studies in Modern Arabic Literature, Edinburgh University Press, Edinburgh 2013, pp. 264.2020-04-12T20:01:51+00:00